logo itinera spa
shopping-bag 0
Items : 0
Subtotal : £0.00
View Cart Check Out

Articoli CUS Ad Maiora Rugby

Vittorie importanti per la Femminile di A e i Bulls, sconfitta a Parabiago per la Seniores, sorridono le giovanili

La Femminile di Serie A prosegue nel buon periodo con la larga vittoria per 67-8, sul campo del Verona Rugby. La partita è stata controllata dalle biancoblu dal primo all’ultimo minuto. Le marcatrici di giornata sono state: Camilla Sarasso (3), Alessia Gronda (3), Federica Croce, Federica Scotto, Barbara Sparavier e Alice Tombolato. Le 10 mete segnate permettono all’Itinera CUS Torino di conquistare 5 punti salendo a 23 punti in classifica. Le biancoblu salgono in quarta posizione superando il Benetton Treviso.

Cade invece la Seniores che sul campo del Parabiago esce sconfitta 17-11. La partita è stata in salita, con i cussini che hanno dovuto rincorrere gli avversari abili a costruire il massimo vantaggio sul 17-0. La meta di Bartoletti ha dato una scossa al gioco dei biancoblu che per risalire la china hanno sfruttato il gioco al piede arrivando a meno di una meta di distanza con due calci di punizione di Facundo Columba. La sconfitta “regala” al CUS un punto in classifica (grazie al bonus difensivo), ora i torinesi condividono la quinta posizione con il Parabiago Rugby a quota 16 punti a meno quattro dalla terza posizione occupata da CUS Genova e Rugby Milano.

Vittoria larga anche per i Bulls di Serie C che in casa spazzano via il Moncalieri Rugby 40-0. A marcare le mete per i biancoblu sono stati: Pietrinferni (3), Spadaro (2) e Sacco. Con questa vittoria la Cadetta lascia l’ultima posizione (ora occupata dal Moncalieri Rugby), salendo a quota 6 punti in classifica. Nel prossimo impegno i Bulls affronteranno in trasferta l’Union Riviera Rugby, che precede i biancoblu in classifica. La rimonta in classifica continua.

Arrivano notizie positive anche dalle giovanili. Nella giornata di sabato l’under 16 ha superato il Chieri 32-0, con ben sei mete segnate da Caminiti (2), Lyazil, Tisci, De Pace e Perrone (una meta è stata trasformata da Leonardi). Vince anche l’under 18 del campionato elite che in casa batte il CUS Milano 22-20.