logo itinera spa
shopping-bag 0
Items : 0
Subtotal : £0.00
View Cart Check Out

Articoli CUS Ad Maiora Rugby

Torna in campo la Maschile di serie A ed è pronta per affrontare Parabiago

Dopo una settimana senza gare ufficiali, la Maschile di serie A dell’Itinera CUS Ad Maiora Rugby è pronta a tornare in campo e lo farà nuovamente all’Albonico. Domenica 16 febbraio, alle ore 14.30, i ragazzi di coach Lucas D’Angelo affronteranno un altro ostico match. Questa volta gli avversari saranno i lombardi del Rugby Parabiago. La gara si preannuncia particolarmente complessa, sotto tutti i punti di vista. All’andata furono i cussini a trionfare (9-16) dopo un incontro molto tirato. Attualmente i padroni di casa occupano il terzo posto in classifica a quota 41 punti, a quattro lunghezze di vantaggio dalla Pro Recco che si trova subito dietro e a tre punti di distacco dalle prime della classe, il Biella e l’Accademia Nazionale. I lombardi, invece, attualmente si trovano in sesta posizione con 26 punti. Il CUS Torino arriva a questa sfida, come detto, non avendo giocato un match ufficiale dal 2 febbraio (recupero contro il CUS Genova). Diversa la situazione del Parabiago, fermo addirittura dal 26 gennaio. Anche questo sarà un aspetto da non sottovalutare, specialmente a inizio gara.

“Dopo la gara con Genova – esordisce coach Lucas D’Angelo – abbiamo avuto effettivamente due settimane per allenarci. La prima l’abbiamo sfruttata per lavori specifici, senza doverci focalizzare sulla preparazione di un match in particolare. In questa settimana, invece, ci siamo dedicati all’imminente sfida contro Parabiago. Domenica ci aspettiamo un incontro sicuramente molto fisico. La compagine lombarda può contare su giocatori molto grossi fisicamente, ma allo stesso molto abili a giocare dentro la difesa se gli viene concesso troppo spazio. Dovremo stare molto attenti nella nostra fase difensiva, cercando di sfruttare i punti dove i nostri avversari sono più vulnerabili”.

“Anche in questa partita – prosegue l’allenatore cussino – saranno fondamentali i ragazzi che subentreranno dalla panchina perché i ritmi di questa serie A sono davvero elevati e sarebbe impensabile giocare tutto il match sempre con 15 uomini, ma ci tengo a sottolineare non soltanto l’importanza dei 23 convocati, ma di tutti e 30 i giocatori a nostra disposizione perché quando sono tutti presenti in allenamento ci permettono di avere più concorrenza nei singoli ruoli e di provare ad apportare qualche modifica a livello tecnico su qualche aspetto che non ci convince totalmente. Sono soddisfatto dei miei ragazzi perché la strada intrapresa è quella giusta, ma bisogna continuare a lavorare con questa serietà”.

Arbitrerà l’incontro Fabio Arnone della sezione di Pisa.

Questa domenica, sempre presso l’Albonico, oltre al match della Maschile di serie A andrà in scena tra le ore 11.00 e le ore 14.00 il “Rugby x4”, torneo che coinvolgerà le quattro scuole rugby migliori del nord-ovest. Ci saranno oltre 400 bambini in azione.

Leave a Reply