logo itinera spa
shopping-bag 0
Items : 0
Subtotal : £0.00
View Cart Check Out

Articoli CUS Ad Maiora Rugby

Cus Torino femminile squadra

Serie A femminile vs Riviera del Brenta e 16° Torneo “Amici nel Rugby”.

Un bel successo con bonus ha segnato l’esordio stagionale in serie A femminile del CUS Ad Maiora Rugby 1951. Nulla ha potuto sul suo campo il Cogoleto & Province dell’Ovest, costretto alla resa per 36-0. «Le ragazze – ricorda coach Nicola Compagnone – hanno fatto una grande prestazione in mischia e in touche. Non mi è invece piaciuto il rendimento nei punti d’incontro, anche se l’atteggiamento falloso delle avversarie non ci ha certamente facilitati. Avremmo dovuto adattarci meglio alla situazione. Contro squadre che mettono pressione bisognerebbe fare almeno due punti d’incontro di mischia per poter aprire ai trequarti, mentre noi aprivamo dopo uno solo e in quelle condizioni era impossibile essere efficaci». La difesa si è rivelata a tenuta stagna ed è rimasta inviolata. «Ha funzionato molto bene – spiega il tecnico – e anzi nel finale ci ha anche permesso di andare in meta con Piovano. Siamo rimasti per parecchi minuti sui nostri 5 metri, subendo anche un cartellino giallo, e il Cogoleto non è riuscito a sfondare. A un certo punto, per la stanchezza e qualche errore, le abbiamo fatte arretrare nei loro 22 metri. Abbiamo recuperato la palla e, a tempo scaduto, invece di calciare fuori e chiudere il match, Rochas ha rinviato in mezzo al campo. Piovano ha prolungato ancora al piede ed è andata a schiacciare». La prima giornata è stata molto utile per entrare nel clima del campionato. Domenica, però, l’asticella si alzerà, dal momento che al centro sportivo Angelo Albonico (calcio d’inizio alle ore 15,30) arriverà il Riviera del Brenta, reduce dal turno di riposo. Le venete in passato sono state capaci di vincere sei scudetti, l’ultimo dei quali tre anni fa. «Ci prepareremo al meglio – afferma Compagnone – per giocarci le nostre chance. Non conosciamo bene ancora le nostre potenzialità, ma una cosa è certa: vogliamo essere una delle sorprese positive della stagione e cercare di mettere in difficoltà chiunque. Abbiamo una bella rosa numerosa e di qualità e a Cogoleto tutte coloro che hanno giocato hanno dato il loro contributo».

Ha invece ancora una decina di giorni d’attesa la compagine senior maschile prima che scatti la sua serie A. Lucas D’Angelo e Massimo Mamo avranno la possibilità di rifinire la preparazione,capitalizzando le indicazioni emerse dalle gare amichevoli. «Contro il CUS Milano – racconta D’Angelo – mi è piaciuta la buona tenuta per 50′ , anche se dobbiamo mettere a punto qualche situazione in più in attacco, per portare più insidie agli avversari. Sono contento dei punti d’incontro e dei portatori di palla. Il sostegno ha funzionato e contro una squadra che lavora ottimamente a terra abbiamo mantenuto bene il possesso in avanzamento. Anche la difesa, quando i ragazzi hanno rispettato il sistema, mi ha convinto. Ora questa settimana ci attendono allenamenti in cui potremo forzare un po’ di più il contatto fisico, non avendo la partita nel weekend. La successiva sarà di avvicinamento al match contro il CUS Verona e dunque sarà più mirata a quell’impegno, con ampio spazio dedicato alle situazioni tecnico-tattiche che metteremo in atto in gara».

Sabato alle 16,30 l’Under 14 farà visita al Cuneo Pedona. Domenica, oltre alla compagine femminile, andrà in campo l’Under 18 di Wady Garbet e Manuel Musso, ospite alle 11,30 dell’Avigliana nella prima giornata del campionato territoriale. A Grugliasco, dalle 9,30 alle 15, si svolgerà la 16ª edizione del Torneo “Amici nel Rugby”, organizzato dall’omonima associazione e riservato alle categorie Under 8, Under 10 e Under 12, con la presenza anche di quattro squadre Under 6. Saranno coinvolti oltre 500 bambini. Parteciperanno Asr Milano, Prato Sesto, Moncalieri, Collegno, Settimo, Rivoli, Volpiano, Junior Asti (due team per categoria) e CUS Torino (due team per categoria).

Leave a Reply