logo itinera spa
shopping-bag 0
Items : 0
Subtotal : £0.00
View Cart Check Out

Articoli CUS Ad Maiora Rugby

Marco Pastore eletto consigliere del Comitato Regionale della Fir

Si è svolta questa mattina, nella sala conferenze del Coni Piemonte, in via Giordano Bruno 191, l’Assemblea Elettiva per il rinnovo delle cariche del Comitato Regionale della Federazione Italiana Rugby per il quadriennio 2017-2020. Alla presidenza è stato confermato per il secondo mandato Giorgio Zublena e fra i consiglieri è stato eletto Marco Pastore, dirigente responsabile della sezione rugby del CUS Torino.
«Sono orgoglioso – spiega Pastore – di poter far parte del Comitato e dare così il mio piccolo apporto al processo di crescita del rugby piemontese, convinto che questo sviluppo debba obbligatoriamente passare attraverso una maggiore collaborazione e un dialogo proficuo con le società. Ringrazio il CUS Torino e il presidente Riccardo D’Elicio per la fiducia che hanno risposto in me e per il sostegno costante che mi danno. Questa mia elezione non è il risultato dell’attività personale, ma del grande lavoro che dirigenti, allenatori e atleti della sezione rugby portano avanti quotidianamente con moltissimo entusiasmo».
Per il presidente Zublena «il CUS è una delle società principali del Piemonte e non poteva mancare all’interno del nostro gruppo. Sono certo che il contributo che potrà darci sarà molto significativo. In questi anni c’è stato un riavvicinamento fra quella che è la Polisportiva più grande d’Italia e la sezione rugby più numerosa e il Comitato e questo aspetto mi ha fatto molto piacere. Marco è una persona straordinaria ed è riuscito a creare un nuovo clima all’interno del CUS. Anche per noi sarà un collaboratore prezioso e avrà solo bisogno di un po’ di tempo per capire come funzioni un Comitato, prima d’impegnarsi in un settore ben determinato, che è quanto ho chiesto ai miei consiglieri. Questa mattina la parola che è circolata di più è stata coinvolgimento e, su richiesta di tutte le società presenti, inizieremo ad andare noi verso di loro e a svolgere dei Consigli itineranti, per non far sentire tagliato fuori nessuno. L’obiettivo è di operare in sinergia. In Piemonte abbiamo sempre portato avanti iniziative innovative e siamo stati i primi a introdurre il Centro di Formazione itinerante, che ora verrà esteso a livello nazionale».
Euforico per l’elezione di Pastore il presidente del CUS Torino Riccardo D’Elicio:«Finalmente anche i Comitati delle Federazioni cominciano a valutare il lavoro straordinario che il CUS sta svolgendo nello sport e la nomina di Marco, che si sta impegnando in modo fantastico per la nostra palla ovale, è un grande riconoscimento. Ho sempre detto che da noi si formano grandi atleti, grandi allenatori e anche grandi dirigenti. Non per niente siamo figli di personaggi come Primo Nebiolo, il presidentissimo per eccellenza, Franco Leone nella pallavolo, Marcello Lanfranchi nel basket e Pier Giorgio Guglielmino nel rugby e dunque abbiamo anche fatto la storia della dirigenza in Italia. Il CUS Torino può annoverare due membri del Cio, perché dopo Nebiolo oggi abbiamo Ivo Ferriani, che è stato atleta e allenatore cussino. Mi auguro che, dopo il rugby, anche altre Federazioni si accorgano che i nostri dirigenti stanno crescendo bene e meritano considerazione».
Addetto stampa sezione RUGBY:
Roberto Levi
(+39) 347 – 1105647

Leave a Reply