logo itinera spa
shopping-bag 0
Items : 0
Subtotal : £0.00
View Cart Check Out

Articoli CUS Ad Maiora Rugby

L’Itinera CUS Ad Maiora femminile batte il Chicken CUS Pavia ed è quarto in classifica. Squadra maschile sconfitta dall’Accademia

Grande festa al centro sportivo Angelo Albonico per la squadra femminile di serie A dell’Itinera CUS Ad Maiora Rugby 1951, che ha battuto per 52-0 il Chicken CUS Pavia, nel recupero dell’ottava giornata, e si è installata in quarta posizione. Mai le cussine erano arrivate così in alto nella loro storia. Coach Wady Garbet e il suo vice Davide Notario hanno schierato Piovano (30′ st Gronda), Giulia Bruno, Guerreschi, Rochas, Pantaleoni (13′ st Toeschi), Sarasso, Croce (21 st Francesca Guaia), Gai, Sparavier, Scotto (23′ st Masera), Calligaro (4′ st Stoppa), Ponzio, Salvatore (13′ st Maietti), Hu (18′ st Seita), Zini (4′ st Barbara Tombolato). Il CUS Pavia ha mandato in campo Fami, Turolla, Sandrucci, Nascimben, Bartoli, Favata, Bertocchi, Pillotti, Simbula (10′ st Biatel), Villa, Bovio, Pinetti, Ramadan (23′ st Bruschi), Soli (15′ st Beltramin), Andreoni. Ha arbitrato Stella Fusco della sezione d’Ivrea.

Dopo un’iniziale fase di studio, le biancoblù hanno preso il sopravvento e al 12′ sono passate in vantaggio con Sparavier, sugli sviluppi di una ruck. Sarasso, convocata con Salvatore al raduno azzurro dal 4 al 7 gennaio a Parma, ha trasformato (7-0). Quattro minuti dopo Scotto è volata in meta incrementando il margine (12-0). Le padrone di casa hanno continuato a premere e al 26′ non hanno sfruttato una touche ai 5 metri offensivi. Al 28′ una mischia ai 5 metri ha spinto senza problemi e Gai ha schiacciato oltre la linea. L’addizionale di Sarasso ha colpito il palo ed è entrata (19-0). Al 34′ un inserimento di Guerreschi ha propiziato la quarta meta, arrotondata da Sarasso al piede (26-0). Prima dell’intervallo c’è stato ancora il tempo per un’avanzata di Pillotti, che però ha perso l’ovale. Nel secondo tempo al 7′ su palla in uscita da ruck, la neoentrata Tombolato non ha perdonato la difesa ospite (31-0). Al 10′ su un recupero è scattata Gai, che ha smistato su Hu, fermata fallosamente. Le locali hanno calciato in touche ai 5 metri, ma non sono riuscite ad approfittare della rimessa. Il Chicken ha però commesso “in avanti” e si è ripreso con una mischia cussina vicino ai pali pavesi. Di lì a poco una penetrazione centrale di Sarasso ha fruttato un’altra meta, che la stessa atleta ha trasformato. (38-0). Al 21′ Tombolato si è presa la seconda soddisfazione di giornata e questa volta a calciare in mezzo ai pali è stata capitan Rochas (45-0). Al 34′ una bella fuga di Fami non ha avuto fortuna. L’ultimo sigillo è stato opera di Guerreschi in velocità e Rochas ha inquadrato i pali (52-0). Con i cinque punti conquistati, sesto successo stagionale su dieci partite, le torinesi sono salite a 27 punti, dopo aver scavalcato Rugby Monza e Benetton e davanti hanno solo le tre dominatrici Rugby Colorno, Valsugana e Villorba.

Sempre a Grugliasco ha giocato anche la compagine maschile di A, che è stata sconfitta per 52-10 dall’Accademia Nazionale “Ivan Francescato”, in cui milita l’ex biancoblù Enrico Ghigo, ancora in lotta per accedere al girone promozione. I ragazzi di coach Lucas D’Angelo sono riusciti a tenere testa ai rivali nei primi 10′, poi la differenza fra i due team è emersa. Gli accademici hanno sbloccato il risultato con Bonanni al 12′ e Di Marco ha trasformato (0-7). Al 19′, su una touche ai 5 metri, una meta di Ursache non è stata convalidata per un velo rilevato dal direttore di gara. Sul capovolgimento di fronte al 21′ Fusco ha marcato (0-12). Al 23′ Koffi Kouassi è partito dalla sua metà campo e ha scaricato su Ruggeri, che all’ala è andato a segno. Preciso Di Marco al calcio (01-9). Al 32′ è arrivata la meta al largo di Fusco (0-24). Intorno al 36′ gli universitari non sono riusciti a capitalizzare due touche in attacco per via dell’ottima difesa ospite.

Nella ripresa già al 6′ l’Accademia ha incrementato il bottino, grazie alla segnatura di Bonanni, trasformata da Di Marco (0-31). All’11’ la fuga di Crisantemo è stata frustrata da Ursache, ma il riciclo ha permesso a Di Marco di finire in meta centralmente e di trasformare (0-38). Su una touche ai 5 metri al 14′ Nevio Racca ha rimesso per Fatica. La maul è avanzata e lo stesso Fatica ha potuto depositare a terra (5-38). Al 21′ una progressione impressionante di Giovannini è stata fermata da Amadasi, ma l’azione è proseguita e Crisantemo ha realizzato, prima della trasformazione di Di Marco (5-45). L’ultimo sigillo è stato opera di Mazza, trasformato da Di Marco, al 29′ (5-52). Al 32′ Reeves, su palla proveniente da touche, ha inserito anche il proprio nome nel tabellino (10-52). La vittoria ha permesso all’Accademia di superare allo sprint la Pro Recco, che ha ceduto per 20-19 al CUS Genova nel derby ligure, e di andare alla poule promozione, in compagnia proprio del Cus Genova e della capolista Sitav Rugby Lyons, che ha dominato (43-5) il TKGroup Rugby Torino. L’Itinera proseguirà invece la sua stagione in un girone senza retrocessioni con Pro Recco, TKGroup, Rugby Perugia, Primavera Rugby e Gran Sasso.

Tabellino:  

Itinera Cus Torino v Acc. Naz. Ivan Francescato 10-52 (0-24)

Marcatori: p.t. 12′ m. Bonanni tr. Di Marco (0-7), 21′ m. Fusco (0-12), 23′ m. Ruggeri tr. Di Marco (0-19), 32′ m. Fusco (0-24); s.t. 6′ m. Bonanni tr. Di Marco (0-31), 11′ m. Di Marco tr. Di Marco (0-38), 14′ m. Fatica (5-38), 21′ m. Crisantemo tr. Di Marco (5-45), 29′ m. Mazza tr. Di Marco (5-52), 32′ m. Reeves (10-52)

Itinera Cus Torino: Amadasi, Cisi, Caputo (41′ Spaliviero), Lopez Bontempo, Lozzi (41′ Sacco), Grillotti, Mantelli (55′ Reeves), Ursache, Spinelli, Polla (41′ Fatica), Perrone, Toresi (62′ Mori), Nicita (70′ Mattia Racca), Nevio Racca (cap.), Novello (47′ Martina). All.: D’Angelo

Acc. Naz. I. Francescato: Fusco, Bientinesi, Mazza, Crisantemo, Giovannini (62′ Constantinescu), Di Marco, Piva, Koffi Kouassi (cap.), Ruggeri, Ghigo (48′ Benchea), Blessano (55′ Butturini), Stoian, Nocera (48′ Franceschetto), Bonanni, Aloè. All.: Moretti

Arb. Boraso (Rovigo)
AA1 Platania (Novi Ligure); AA2 Boni (Torino)

Cartellini: nessuno

Calciatori: Grillotti (Itinera Cus Torino) 0/2; Di Marco (Acc. Naz.) 6/8

Note: giornata fredda, campo in buone condizioni, spettatori 200

Punti conquistati in classifica: Itinera Cus Torino 0; Acc. Naz. 5

Man of the match: Koffi Kouassi (Acc. Naz.)

Hanno terminato la prima parte del campionato anche i Bulls di serie C, guidati da Dragos Bavinschi e Francesco Narcisi, che a Ivrea hanno perso per 45-3. Sul fronte giovanile, ampio successo per 43-7 dell’Under 18 territoriale di Luis Otaño, Sergiu Ursache e Manuel Musso, che ha travolto a Imperia lo Union Riviera, con due mete a testa di Bussolino e Gallo e una di Parlanti Garbero, Ilucas e Bellazzo, che ha anche trasformato quattro volte. L’Under 16 Elite di Nicolas Epifani e Roberto Modonutto è stata piegata per 19-0 dalla capolista Amatori & Union Rugby Milano, nonostante un’evidente superiorità territoriale. Determinanti alcuni errori difensivi in occasione delle segnature lombarde.

Leave a Reply