logo itinera spa
shopping-bag 0
Items : 0
Subtotal : £0.00
View Cart Check Out

Articoli CUS Ad Maiora Rugby

Il CUS Ad Maiora femminile ospite del CUS Ferrara

A Villorba ha conquistato la sua seconda vittoria stagionale, anche questa ottenuta in trasferta, come la prima all’esordio a Treviso. La squadra di serie A femminile del CUS Ad Maiora Rugby 1951 ha cinque punti in classifica, che però sarebbero nove, perché scontano i quattro di penalizzazione, per la mancanza del settore giovanile. Un sesto posto in classifica che non è affatto male, se si considera che le ragazze allenate da Wady Garbet e Antonio Campagna hanno già incontrato le prime tre.

«A Villorba ci siamo espresse bene nel primo tempo e nella prima parte del secondo – spiega la capitana Elisa Rochas – mentre negli ultimi 20′ ci siamo un po’ sedute, giocando molto in difesa e non riuscendo ad aprire sui trequarti. All’inizio, nonostante una prima linea con il pilone Salvatore e la tallonatrice Zini di 20 anni e l’altro pilone Barbara Tombolato di 18, la mischia, dopo qualche momento di naturale adattamento, ha retto bene l’impatto contro atlete di maggiore esperienza e ha conquistato palloni che abbiamo capitalizzato al largo, andando diverse volte in meta. A differenza di altre volte siamo riuscite ad avanzare e a non perdere la palla sui contatti. Tra le note dolenti ci sono state le tre mete subite, che abbiamo concesso in modo troppo agevole. Dobbiamo lavorare di più sulla salita difensiva, perché per tre volte lo abbiamo fatto solo da una parte e le avversarie hanno attaccato dall’altra. Sono comunque incertezze che si possono comprendere, dato che siamo un gruppo che sta crescendo. Al nostro interno stanno trovando spazio parecchie ragazze e domenica è stata impiegata nuovamente Alice Tombolato, che gioca nell’Under 16 del Rivoli e si allena con noi».

Il Villorba è costituito dalle stesse atlete che l’anno scorso erano a Casale sul Sile. «Si sono trasferite tutte a Villorba – racconta Rochas  – dove è partito un progetto importante sul femminile. Le avevamo già incontrate nella stagione passata e avevamo vinto di misura in casa, perdendo poi in trasferta. Questa volta è andata sensibilmente meglio e abbiamo anche conquistato il punto bonus. Siamo soddisfatte dei risultati di questo primo scorcio di campionato, che è stato impegnativo anche dal punto di vista fisico, perché abbiamo disputato quattro partite su cinque in trasferta e siamo state costrette a viaggi piuttosto lunghi». La lista si allungherà domenica, quando le biancoblù faranno visita al CUS Ferrara (calcio d’inizio alle ore 14,30), che è a quota 4 in graduatoria. «È una compagine – osserva la capitana – che è sempre finita nell’altro girone e dunque ce la troveremo di fronte per la prima volta. Secondo me se saremo brave a mettere in atto il nostro gioco, potremo ambire a portare a casa un altro buon risultato».

Sabato l’Under 14 di Vittorino Tosatto, Sergiu Ursache e Paolo Martina, dopo il fantastico quarto posto conquistato nella tappa del Super Challenge organizzata a Grugliasco, giocherà alle 15,30 a Settimo. Nello stesso impianto sarà impegnato il Settore Propaganda in un raggruppamento. L’Under 18 territoriale di Roberto Marchiori e Manuel Musso domenica al centro sportivo Angelo Albonico ospiterà alle 11,30 il Moncalieri. L’Under 16 Elite di Nicola Compagnone e Roberto Modonutto alle 11 farà visita alla Longobarda a Cernusco sul Naviglio.

Leave a Reply