logo itinera spa
shopping-bag 0
Items : 0
Subtotal : £0.00
View Cart Check Out

CUS Torino & VII Rugby

CUS Torino 18 - 16 VII Rugby
02 Dic 2018 - 14:30impianto Albonico, strada del Barocchio 27, Grugliasco (TO)

Il primo tempo è stato molto combattuto, il CUS Torino ha controllato il gioco per gran parte della prima frazione, aprendo le marcature al quindicesimo con la meta di Ursache abile nello sgusciare fuori dalla mischia superando due avversari e marcando la meta (5-0). A metà frazione i biancoblu sono costretti a sostituire l’estremo Dezzani con Andrea Civita, ex della partita.

Dopo l’ottimo inizio il CUS commette un paio di errori, ritrovandosi in 13 dopo le due ammonizioni consecutive di Civita e Bartoletti tanto che gli ospiti, sfruttando la superiorità numerica, marcano punti con le punizioni di Nathan e con la meta trasformata di Ciofani che porta il VII Rugby a condurre sul 5-13. Nel finale di primo tempo il CUS Torino, tornato in 15, rientra in partita e accorcia le distanze con un calcio piazzato di Columba (8-13).

La seconda metà di gara è più chiusa, le squadre non vogliono scoprirsi troppo, ed il gioco si concentra sulle mischie. Al 45’ il centro del VII, Nicola Martinucci viene ammonito a causa di un placcaggio scorretto, il CUS non perde l’occasione e con la temporanea superiorità numerica pareggia il parziale sul 13-13 con una meta di maul, finalizzata da Civita.

Sfortunato incidente per l’estremo del VII Rugby Erik Dho, che all’undicesimo è costretto a lasciare il campo in barella a causa di un serio infortunio al ginocchio, sostituito da Carlalberto Lo Greco.
Con il risultato in parità e il poco tempo a disposizione la partita diventa un’autentica sfida a scacchi con le formazioni che aspettano l’errore dell’avversario per colpire nella maniera più efficace. Il VII ha la prima occasione: a 10 minuti dal termine dopo un fallo in ruck, l’apertura Nathan segna il piazzato del sorpasso (13-16). Il CUS però non molla, continuando a dare battaglia per difendere il terreno di casa; con solo più 5 minuti da giocare Francisco Marchisio (VII Rugby) si fa ammonire lasciando la sua squadra in 14. Gli ospiti però non si disuniscono e continuano ad attaccare conquistando un calcio di punizione da favorevole posizione che però Nathan sbaglia.

I biancoblu hanno ormai poco tempo ma con le ultime energie rimaste si lanciano all’attacco per provare a vincere la partita; la mischia gioca l’ultimo drive con moltissime fasi ma la difesa avversaria resiste, la soluzione arriva quindi con una giocata all’ala: Campagna fa uscire il pallone che Columba trasmette a Cisi che a sua volta lo passa all’ultimo uomo Civita, l’ex di turno si lancia e marca la meta che consegna il derby ai biancoblu (18-16).