logo itinera spa
shopping-bag 0
Items : 0
Subtotal : £0.00
View Cart Check Out

CUS Torino & CUS Genova

CUS TORINO 17 - 24 CUS GENOVA
05 Nov 2017 - 14:30Impianto Albonico, st.da del Barocchio 27, Grugliasco (TO)

I ragazzi di coach Lucas D’Angelo hanno cominciato la partita all’attacco, sotto la pioggia e su un campo allentato, e nei tre minuti e mezzo iniziali gli ospiti non sono usciti dalla loro metà campo. La loro prima azione è stata una mischia introdotta in seguito a un “in avanti” locale. Al 5′ è scattato Mills, che è stato sospinto fuori dal campo e sessanta secondi dopo è partito il veloce Migliorini, placcato ottimamente da Mantelli. L’iniziativa si è però sviluppata dalla parte opposta e Borzone è andato in meta alla mano, mettendo poi in mezzo ai pali anche la trasformazione (0-7). I genovesi hanno continuato a spingere e i padroni di casa si sono sempre dimostrati all’altezza in difesa. Al 17′ un bel calcio di Reeves ha permesso ai biancoblù di guadagnare campo, senza però riuscire a intercettare la rimessa ligure all’altezza dei loro 22 metri.

Al 20′ Amadasi con un campanile ha spedito l’ovale in avanti e Dezzani, il più abile a proiettarsi per primo sulla palla, ha sprecato perdendola “in avanti”. Al 23′ i torinesi sono stati bravi a conquistarsi un fallo in posizione centrale e Grillotti ha approfittato della situazione per marcare dalla piazzola (3-7). Al 25′ una palla persa è stata pagata a caro prezzo dall’Itinera, che ha subìto la meta di Garaventa. Sulla trasformazione Borzone ha colpito la traversa (3-12). Salerno al 29′ ha capitalizzato al meglio il suo spunto in velocità ed è andato nuovamente a schiacciare oltre la linea (3-17). Nei minuti successivi si è visto parecchio CUS Torino e al 37′ è arrivato il premio meritato. Grillotti ha servito Lozzi, che si è insinuato nel bel mezzo della difesa avversaria ed è stato stoppato. Anche il tentativo di Ursache non ha avuto maggiore fortuna, ma sugli sviluppi di tanta pressione, Grillotti ha finalmente trovato lo spazio giusto per realizzare, prima di spedire a destinazione l’addizionale (10-17). Al riposo la gara era ancora sostanzialmente aperta.

Al 4′ del secondo tempo una punizione di Borzone da oltre i 22 è terminata corta. I subalpini al 9′ hanno conquistato un fallo in mischia, mandando in touche ai 22. Sull’ottima rimessa la maul è avanzata ed è stata fermata dall’arbitro che ha sanzionato un muro, con conseguente mischia genovese ai 5 metri e liberazione da parte degli uomini di Askew. Capitan Merlino e compagni hanno insistito e si sono procurati un’altra touche ai 22, anch’essa non sfruttata. Al 20′ il CUS Genova ha giocato mirabilmente una mischia ai 5 metri d’attacco, finalizzata dalla meta di Cattaneo, trasformata da Borzone (10-24). L’Itinera non si è scomposto e ha continuato a lottare. Alla mezz’ora su una touche ai 5 metri servita da Racca a Ursache la palla è uscita oltre la linea laterale. Al 34′ una multifase avanzante ha mandato in meta Fatica e Reeves ha trasformato (17-24).

Ci sarebbe stato ancora il tempo per provare a pareggiare e i locali non hanno lasciato nulla d’intentato, con grande generosità. Tre “in avanti” hanno vanificato altrettante azioni interessanti, ma la palla viscida non era certo facile da gestire. Al termine i genovesi hanno ottenuto altri cinque punti, che li avvicinano alla poule promozione, e il CUS Torino si è dovuto accontentare del bonus difensivo, che, per quanto visto in campo, vale molto di più del piccolo passo fatto in classifica.